Dal 2008, questo è il primo crollo del mercato azionario che mi ha colpito personalmente. Il coronavirus si diffonde non solo negli esseri umani, ma anche nella classe degli asset. Azioni, metalli preziosi e valute criptate. Che cosa devi fare?


Non sono un “esperto”, ma quello che so dalla letteratura tecnica è che nel panico prevalente, inutilmente e senza pensare, vendo tutto. Anche questa idea di base è, a mio avviso, del tutto corretta. Se avete investito in aziende solide, queste non saranno distrutte da tali “disastri”, o hanno meno probabilità di essere distrutte rispetto alle aziende più piccole.

Il caos non è un abisso. Il caos è una scala. – Petyr Bealish

  • Evitare la vendita in preda al panico
  • mantenersi al fresco
  • Verifica della solidità delle aziende
  • Esporre le emozioni e guardare la situazione con uno sguardo sobrio.
  • Le fonti verificano quanto sia forte il rispettivo problema attuale. Potresti voler guardare meno messaggi per dormire meglio.
  • Impostate eventuali tassi di stop-loss se volete ottenere dei profitti.
  • Non fatevi prendere dal panico per fare acquisti, il cosiddetto FOMO (Fear Of Missing Out)
  • Cash is still King. Per costituire riserve di liquidità e per ricostituirle in determinati periodi.
  • Non investire tutto in una volta, ma piuttosto a poco a poco, per così dire in tranche.
  • Lavarsi le mani dopo una vendita/acquisto 😉

borsa in caduta libera

Il DAX è in calo quasi ogni giorno, anche le misure adottate dalla BCE e dal governo tedesco sono d’aiuto. Allo stesso tempo, l‘idea dei crediti infiniti è promettente per le piccole e medie imprese e per le piccole imprese.

Non ci sono segni di miglioramento. Così gli Stati Uniti agiscono più velocemente del governo tedesco. Il tasso di interesse chiave negli Stati Uniti scende quasi allo 0%, purtroppo questo manda il Dow Jones più in profondità nella cantina. Al momento il contatore è pari al 2018.

Fortunatamente, le importazioni e le esportazioni sono ancora possibili, quindi l’economia, fortemente interconnessa a livello internazionale, può ancora realizzare profitti. Nessuno può dire per quanto tempo la spirale discendente continuerà. Ma il fatto è che prima o poi finirà, non si sa quando.

Sono molto felice di vedere che sto reagendo positivamente e con calma alla mia prima grande crisi. Non vedo il tutto come una caduta o qualcosa di negativo, ma come una scala per arrivare in cima. Una maggiore opportunità di guadagnare di più con i miei soldi e le mie prestazioni e, superficialmente, di trarne maggiori profitti in futuro. Ci sono due lati di un crollo del mercato azionario.

Naturalmente mi fa male vedere le vincite duramente conquistate degli ultimi 6 anni precipitare alla luce del sole, ma questo è il mercato azionario, una montagna russa di emozioni e bisogna fare i conti con questo.

 

Qual è la sua opinione al riguardo?

Scrivilo nei commenti

Come vi comportate in queste situazioni? È il tuo primo crollo del mercato azionario? Quanto tempo ancora pensi che ci vorrà? Qual è la vostra strategia di acquisto/vendita?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.